Rombi e milonghe

David Riondino, Edizioni Feltrinelli, 1993
Introduzione di Stefano Benni. Le canzoni del ciclo di Joao Mesquino, il malinconico e surreale cantante di ‘alegria do Brasil’, le ballate occasionali dai toni sgamati, le picaresche filastrocche occasionali, i vetriolici ‘rombi’ che punteggiavano ‘Tango’ e ‘Cuore’, le parodie della nostra grottesca realtà.
L’edizione qui proposta, con l’introduzione di Marco Veglia (Università degli Studi di Bologna), ripete parzialmente quella del 1911 e riporta le note redatte dal Generale, il Carme alla Morte e l’introduzione di Giacomo Emilio Curàtulo.
Il Poema è preceduto dall’adattamento di David Riondino per la realizzazione dell’omonimo spettacolo per voci recitanti e banda musicale, in scena nei teatri dal 2005.
Crescono i sentieri, migliora la segnaletica, si precisano le pubblicazioni: ci pare ragionevole che si ritrovi l’occasione di ripetere, nei luoghi che videro andare viaggiatori di altre generazioni, quel modo di incontrarsi che consiste nel sedersi ed ascoltare racconti, storie, fantasie. Immaginando che la Via Francigena, oltre a essere un bellissimo itinerario da percorrere camminando, si confermi l’occasione di un Festival importante, che raccolga sulla vecchia strada pensieri antichi e nuovi.
David Riondino

Questa voce è stata pubblicata in Parole. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Rombi e milonghe

  1. Pingback: viagra online usa

I commenti sono chiusi.